Jun 05 2012

NESSUNA RETE: il video presentato su Repubblica.it http://www.youtube.com/watch?v=K4ch8X7p2r4 "Nessuna rete" e' il singolo della band torinese Avvolte. Il testo e le immagini raccontano il rischio che si corre quotidianamente nei luoghi di lavoro. "Nessuna rete" sintetizza lo scorrere della vita di un lavoratore qualsiasi, il suo misurarsi con una realta' scomoda e opprimente, quella di una vita fatta di fatica e sacrificio. Il protagonista del video " e' solo un uomo che muore sul campo, nutre suo figlio e soccombe alle spese, solo comparsa di questo teatro, dissanguato alla fine del mese", spiega la band. La regia del video e' di Marco Danieli. "Nessuna rete" e' la consapevolezza, che arriva troppo tardi, del rischio che si corre nel fare qualcosa che ci sembra la piu' naturale del mondo e che facciamo quotidianamente. "Nessuna rete" ha la forza di sintetizzare, in pochi intensi passaggi, lo scorrere grigio della vita di un lavoratore qualsiasi, il suo misurarsi con una realta' scomoda e opprimente, quella di una vita fatta di fatica e sacrificio, il suo non stare al passo, il suo muoversi a stento in una realta' ostile e in ultimo la sua fine. Il ritratto del soggetto e' quello di un personaggio pasoliniano. "E' solo un uomo che muore sul campo, nutre suo figlio e soccombe alle spese, solo comparsa di questo teatro, dissanguato alla fine del mese", un uomo schiacciato dal peso di un'economia e di una vita che non ha scelto ma che subisce per amore di suo figlio.