Formazione

Christian Torelli - voce e chitarra Eugenio Ieracitano - chitarra Davide Cortese - basso Mario Arisci - batteria

The story

Il progetto Avvolte nasce nel lontano 1996, sotto lo pseudonimo Avvolte Kristedha, per poi continuare solo come Avvolte dal 2007. Una storia intensa, che dura da quindici anni, vissuta giorno per giorno con passione, determinazione e cura per i contenuti, che trova sul palco la sua migliore forma di espressione e comunicazione. In questi anni dividono il palco con Marlene Kuntz, Afterhours, Max Gazzè, Nada Surf, Il Teatro degli Orrori, Scott Mccloud (Girls against Boys), Paolo Benvegnù, One Dimensional Man, Tre allegri ragazzi morti, Sikitikis, Super Elastic Bubble Plastic, Petrol, Bologna Violenta, Dorian Gray. Il 7 maggio 2012 è uscito per Triciclo/Sounday/Venus il quarto disco "L'essenziale è invisibile agli occhi" che vede molte ed importanti collaborazioni che impreziosiscono le 11 canzoni. Prime tra tutte la voce di Lydia Lunch che ha scritto e recitato una poesia nel brano "Nessuna Rete". Ne "La vita che ti spetta" alla chitarra slide ascoltiamo un'ipnotico Roberto Angelini, la scura e profonda voce di Franz Goria in "Sono anche notte", Luigi Napolitano (Fratelli di Soledad) alla tromba in "Un giorno qualunque", la voce di Diablo e il basso di Jimi dei Sikitikis in "Per essere viva". In attesa del nuovo tour che avrà inizio a settembre 2012, potete ascoltare sul sito ufficiale le preview dei nuovi brani e acquistarli online o nei tradizionali negozi musicali.